Targhe CE

Caratteristiche della targhe CE

Ogni fabbricante di apparecchiature, macchinari, strumentazioni e dispositivi, ha l’obbligo di apporre la marcatura CE sui propri manufatti, in modo tale che questa sia ben visibile, leggibile e indelebile.

La targa CE è obbligatoria per molti prodotti e segnala la corrispondenza del prodotto alle norme europee per la sicurezza, salute e salvaguardia dell’ambiente.

I produttori, apponendo la marcatura CE, dichiarano sotto la propria responsabilità la conformità del prodotto a tutte le norme legali vigenti.

Scopri nella gallery fotografica tutte le targhe personalizzate La Sinotarga per macchinari.

La targa CE deve essere composta da questi elementi:

    1. Marchio CE (ovvero il simbolo conforme all’Allegato III della direttiva 98/37/CEE). Il simbolo deve essere composto da due lettere con forme grafiche e proporzioni prestabilite. Le dimensioni del simbolo variano a seconda della tipologia di superficie da marcare, a condizione che non siano inferiori a 5 mm.
    2. Intestazione del costruttore
    3. Dati identificativi e tecnici della macchina. Ad esempio il modello, il numero di serie, il marchio commerciale.
    4. Anno di costruzione del prodotto

Materiali delle targhe CE

La marcatura CE viene generalmente apposta sui prodotti applicando una targa. I materiali utilizzati per la realizzazione della targa in generale sono metallici o plastici. Alluminio, pvc o acciaio: a seconda dei campi di applicazione, La Sinotarga è in grado di consigliare il materiale più idoneo per realizzare le targhe CE.