Quadri di comando e controllo

Quadri di comando e controllo personalizzati per l’automazione negli impianti industriali

I quadri di comando e controllo sono l’insieme degli apparecchi di misurazione, regolazione e monitoraggio dei processi di automazione negli impianti per l’industria.

Un pannello di controllo è costituito da una lastra che può essere realizzata in vari materiali:

  1. Alluminio
  2. Acciaio
  3. Policarbonato
  4. Plexiglas

Richiesta preventivo quadri comando e controllo La Sinotarga

La scelta del materiale più appropriato dipende dall’uso, dai campi di applicazione, dal settore industriale.

Partendo dalle tue specifiche richieste realizziamo fresature e fori per l’alloggiamento degli strumenti di controllo e i dispositivi di comando.

Scopri la nostra vetrina dei pannelli e quadri di comando/controllo e automazione personalizzati, di supporto alla strumentazione.

Tipi di pannelli e quadri di controllo

Le tipologie dei pannelli e dei quadri sono varie, ad esempio:

  1. Pannello di controllo e automazione
  2. Pannello di comando per macchinari (bordo macchina)
  3. Placca di comando
  4. Pannello interruttori
  5. Consolle di comando o controllo
  6. Pannello strumenti
  7. Pannello frontale operatore per interfaccia uomo-macchina
  8. Plance di controllo o comando per operatori o conducenti
  9. Pannello protezione circuiti
  10. Pannello test
  11. Quadro comandi manuale

La Sinotarga realizza frontali o frontalini operatore/comando, di protezione, mascherine di comando personalizzate, pulsantiere, interruttori e tastiere a membrana in poli-carbonato principalmente utilizzati in apparecchiature elettroniche, meccaniche ed elettrodomestici.

Tecniche di personalizzazione delle scritte

Le varie diciture per l’identificazione dei comandi possono essere serigrafate con inchiostri bi-componenti, vinilici e UV oppure incise, garantendo resistenza all’usura, anche in ambienti corrosivi.

Pellicole in policarbonato

Le pellicole in policarbonato possono essere sagomate e fustellate in varie forme.

Gli elementi di comando e la loro disposizione sono disegnati tramite CAD: le finestre display e led per retro-illuminazione possono essere trasparenti, traslucide o opache.

I colori di fondo, il logo e i comandi sono serigrafati sul retro delle pellicole con inchiostri vinilici, garantendo così l’indelebilità nel tempo e la restistenza all’usura. I colori personalizzabili fanno riferimento alla cartella RAL.

L’utilizzo di adesivi adeguati permette la totale aderenza ai supporti rigidi.

I tasti possono essere in rilievo (cupole) grazie alla termoformatura, per migliorare la sensazione tattile dell’operatore.