Marcatura e Incisione Laser

Codici a barre e QR

Generatore di codici a barre e QR code e successiva marcatura o incisione su materiali plastici o ferrosi (acciaio,alluminio).

Marcatura e incisione laser

La marcatura laser, ci permette di incidere o marcare in maniera indelebile e con massima precisione qualsiasi oggetto solido ma non necessariamente rigido. I metodi di marcatura sono diversi:

  1. INCISIONE e abrasione su quasi tutti i materiali
  2. RINVENIMENTO su materiali ferrosi
  3. SCOLORIMENTO e SCHIUMATURA su materiali plastici

Data l’elevata versatilità della tecnologia siamo in grado di effettuare incisioni laser di: scritte, dati, loghi, n° di serie, disegni, marchi su un’ampia gamma di materiali, con notevoli vantaggi economici.

Sinotarga a Milano è azienda esperta e specializzata in marcatura e incisione laser.

Materiali metallici

Possono essere marcati con tutti e tre i metodi. La scelta avviene tenendo in considerazione l’utilizzo che viene fatto dell’oggetto marcato. Ad esempio un componente che viene sottoposto a sollecitazioni cicliche è sconsigliato marcarlo per incisione dato che l’asportazione di materiale può innestare una cricca che porterà alla rottura per fatica del componente stesso.

Acciaio inox

utilizzato principalmente in industria, dove le dure condizioni ambientali, di temperature e l’attacco a solventi, acidi, grassi, oli sono quotidiani, viene marcato a laser CO2 in maniera indelebile alterandolo superficialmente, si ha la formazione di ossidi.

Alluminio anodizzato e preverniciato

per incisione, vengono rimossi parti di rivestimento generando cosi un contrasto molto evidente.

Materiali polimerici (PVC)

quali plastica, plexiglas, PMMA nella maggior parte dei casi si prestano bene all’incisione laser.
Si utilizzano principalmente i meccanismi di degradazione chimica (scolorimento e schiumatura) e incisione. I settori dove viene impiegata l’incisione di plastiche sono principalmente quello elettronico e elettrotecnico con la marcatura di sigle, schemi elettrici di collegamento su componenti come circuiti integrati, interruttori, relè, targhe e targhette di identificazione comandi, etichette, macchine. Un’applicazione diffusa è quella che viene utilizzata per produrre interruttori o pannelli retro-illuminati. Su un polimero trasparente, rivestito solo dal lato esterno da uno strato non trasparente, tramite la marcatura laser viene rimosso solo lo strato non trasparente lasciando visibili indicazioni, simboli, loghi, comandi ecc.

Materiali organici

I materiali naturali come: carta, cartone, cotone, seta, lana, legno, pelle, gomma ecc. possono essere facilmente marcabili. I campi di applicazione sono: campo della moda con la marcatura di griffe aziendali o loghi anticontraffazione su pelle e tessuto, settore promozionale con la marcatura di packaging marcatura di scatole legno cartone etichette…

Targhe, Targhette, Pannelli sinottici

quadri di comando e controllo vengono marcati con tutti i tipi di informazione: scritte, numeri di serie e d’identificazione, loghi, codici a barre, disegni, caratteristiche tecniche in inglese e lingue straniere, data-matrix ecc…
Marcatura di targhe CE per apparecchiature, strumenti, accessori, utensili, materiali di cantiere e di manutenzione industriale.
I mercati e i campi di applicazione sono svariati. Dall’industria aeronautica, meccanica, mineraria, estrazione, olio e gas, elettricità ed elettronica.

In sintesi i vantaggi della marcatura laser sono:

  1. assoluta indelebilità della marcatura che può essere rimossa solo meccanicamente
  2. assenza di contatto
  3. produzione di tirature limitate, anche singoli pezzi, con vantaggio economico dato che i costi per la realizzazione di impianti serigrafici o punzoni vengono abbattuti